Lunghe distese d’acqua a significare il passaggio di stagione,

con il sole che scalda la pelle umida.

Chiuso tra vetri sporchi, riesco a percepire la brezza, il danzare di chiome ormai verdi.

E’ troppo presto per tornare, “ancora un paio di giorni” rimbomba in me.

Ultima primavera mai doma,

cogli il fiore della vita.

( Brando )